Guida per gli invitati #1: come vestirsi ad un matrimonio (per le ragazze)!

0
184
views

large_5251300387

Cosa indossare se siete state invitate? Panico da wedding dress code? Ecco la nostra prima guida che vi aiuterà a evitare spiacevoli figuracce con sposi e invitati.

Poche e semplici regole per essere sempre perfette e a vostro agio. Ricordatevi che in queste occasioni l’eleganza è importante ma non bisogna esagerare, gli eccessi sono sempre vietati e allo stesso tempo è meglio non essere troppo sottotono. Il giusto come sempre sta nel mezzo!

Individuare il tema del matrimonio

La prima cosa da fare è leggere l’invito! Individuando il tema e conoscendo la location che ospiterà l’evento è possibile farsi un’idea di come dovrebbe essere il nostro look. Molto spesso sono proprio gli sposi che indicano delle linee guida da seguire, o chiedono espressamente di indossare un colore, in questo modo sapremo quale sarà il tono del matrimonio e sarà più semplice trovare il giusto abito.

Quali colori è meglio utilizzare?

Se non volete che la sposa non vi rivolga più la parola non vestitevi di bianco o avorio! Inutile dire che sarebbe anche peggio se il vostro abito fosse corredato da pizzi e ricami!

Ok, allora in nero? Ci sono diversi pareri, ma il nero è da funerale. Se proprio non volete rinunciare al black dress potete “accendere” il vostro look con degli accessori colorati ma sempre per i matrimoni serali. Ovviamente questa regola non vale se il tema del matrimonio è il black and white. Per le cerimonie del mattino sono consigliati i colori pastello nelle tonalità che vanno dal giallo caldo all’azzurro.

Per la sera i colori diventano leggermente più scuri, quindi le nuance del blu, del verde, del bordeaux e così via. Il rosso è un colore bandito dal matrimonio. Tessuti ricoperti di paillettes e dettagli troppo vistosi? Stessa cosa! Per quanto riguarda gli stampati possiamo dire certamente che sono approvati, qualsiasi sia la texture purchè non faccia venire il mal di testa a chi vi osserva, soprattutto se non siete sicure di abbinarli correttamente agli accessori che dovrebbero essere comunque monocromatici.

Se non volete che la sposa non vi rivolga più la parola non vestitevi di bianco o avorio!

Quali lunghezze?

Regola generale: gli abiti devono almeno coprire il ginocchio. L’abito lungo è preferibile per le cerimonie serali, molto chic. Per i matrimoni del mattino sono più adeguati gli abiti da cocktail, tailleur con gonna o pantaloni.

Scollature, spacchi?

Da evitare senza storie. Cerimonia in chiesa o rito civile in comune non fa differenza, è una questione di buon gusto, quindi cercate di non apparire  sexy o provocanti, siamo ad un matrimonio e qualcuno potrebbe non apprezzare. Ovviamente bandite anche le minigonne.

cercate di non apparire  sexy o provocanti

Scarpe e accessori?

Come potete immaginare sbagliare le scarpe potrebbe compromettere tutta la vostra giornata. Il tacco stiletto è sicuramente approvato, sicuramente scomodo per i balli e per eventuali passeggiate nell’erba. Potete risolvere tenendo delle ballerine come riserva, anche se non è cosi chic; oppure potete dotarvi di salvatacchi (sempre che non ci abbiano già pensato la sposa o il wedding planner).

Ricordatevi sempre di abbinare scarpe e borse con gusto, non è necessario che siano uguali, l’importante è che il risultato generale sia piacevole. Per il mattino sono consigliate borse a mano e a spalla mentre per la sera è preferibile un elegante pochette. In questo caso è possibile alzare un po’ il tono con accessori più “luccicanti” e inserti gioiello.

Ora conoscete le regole per essere sempre perfette ad un matrimonio, fatemi sapere cosa indosserete al prossimo invito!

photo credit: Sean Molin Photography via photopin cc

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here