Dalle compagnie assicurative una pioggia di polizze per il matrimonio in Italia!

0
23
views

Tante le nuove polizze create dalle compagnie assicurative per stare tranquilli anche nel giorno più bello: dall’annullamento della cerimonia allo smarrimento delle fedi, dai danni alle location agli infortuni… e c’è anche una soluzione per il primo anno insieme! Ma cosa coprono realmente le polizze per il matrimonio?

Il giorno del matrimonio si avvicina e tutto andrà per il meglio… e se così non fosse? Una novità arriva dalle compagnie assicurative che hanno visto, nel giorno più importante, un’opportunità per mettere a punto nuove polizze. Con meno di 200 euro, infatti, gli sposi si possono tutelare da eventi sfortunati quali l’annullamento delle nozze, lo smarrimento delle fedi nuziali, eventuali infortuni agli invitati e tante altre situazioni spiacevoli. Da un’indagine di Facile.it arriva un vademecum sulle nuove polizze per i matrimoni che spiega, in breve, cosa coprono, cosa non coprono e quanto impattano a livello economico sulle tasche degli sposini.

Ripensamenti prima delle nozze…

Per tante ragioni una coppia potrebbe non raggiungere mai l’altare, lo stress dei preparativi, ad esempio, può mettere a dura prova qualsiasi persona creando attriti irrecuperabili che possono portare a decisioni estreme… L’assicurazione contro l’annullamento aiuta i mancati coniugi ad ottenere un rimborso delle spese sostenute per il recesso anticipato dei vari servizi come fotografo, location, catering, partecipazioni, servizio musicale ecc. Unico punto da tenere sotto controllo è relativo a franchigie ed esclusioni; quando l’annullamento è legato alla decisione di uno o entrambi gli assicurati potrebbe verificarsi un rimborso parziale.

L’Armageddon…

Nel caso in cui l’evento venga annullato per circostanze terze, impreviste e indipendenti dalla volontà degli sposi, la compagnia coprirà fino al 100% delle spese. Se per esempio si verifica un’impossibilità fisica di uno dei due assicurati a raggiungere l’evento, per gravi calamità naturali o in caso di grave infortunio, perfino il decesso, in questo caso anche dei familiari più stretti.

Occhio alla festa!

Inizia la festa e… parte il delirio? Cosa succede se un invitato, durante un ballo scatenato, scivola dal bordo piscina e batte la testa? E se il tappo del Prosecco andasse proprio nell’occhio del testimone? Esempi al limite… ma non troppo! In questo la garanzia responsabilità civile tutela gli sposini da ogni richiesta di risarcimento per danni involontari a terzi durante la festa. Verificate bene ogni clausola, molto spesso se le vittime dell’incidente sono i figli o i genitori della coppia l’assicurazione potrebbe non risarcire.

Danni all’arazzo del ‘300?

La garanzia RC copre eventuali danni accidentali provocati alle cose: se, per esempio, decideste di organizzare le nozze all’interno di una struttura storica, le spese per riparare eventuali danni potrebbero essere ingenti; per farla breve, se nel vostro trionfale ingresso in sala inciampando vi aggrappate ad un arazzo del ‘300 strappandolo, il danno sarebbe coperto almeno per una quota del suo valore.

Si parte per la luna di miele!

Tutto è filato liscio durante l’evento e finalmente si parte per il viaggio di nozze! Le agenzie forniscono già alcune polizze nei pacchetti viaggio; se però voleste avere garanzie speciali e dedicate, potreste assicurare le fedi nuziali, questa polizza rimborsa il valore degli anelli nel caso venissero rubati o smarriti durante la luna di miele!

Il primo anno insieme!

Le compagnie sanno bene quanto possa essere difficile il primo anno di matrimonio. Ci sono polizze che prevedono una garanzia di assistenza alla persona, per i primi 12 mesi di unione, per questioni legate a malattie e infortuni con assistenza specializzata telefonica o con l’invio di medici per le situazioni più gravi. Ma è possibile tutelare anche la perdita del lavoro a tempo indeterminato; se uno dei coniugi venisse licenziato potrà continuare a percepire per alcuni mesi un contributo economico mensile fino all’80% dell’ultima busta paga.

E… vissero felici e assicurati!

Non solo gli sposi, anche il nido d’amore può essere assicurato per il primo anno di matrimonio, con varie coperture sui servizi di manutenzione: il fabbro, ad esempio, che può intervenire in caso di smarrimento delle chiavi; l’elettricista, pronto a riparare improvvisi guasti o l’idraulico per un guasto alle tubature! E se il danno fosse così grave da dover lasciare l’appartamento per qualche giorno niente paura: l’assicurazione provvederà a prenotare e sostenere le spese di un albergo ed eventualmente di un servizio di vigilanza per quello che rimane nell’abitazione.

A seguire i costi indicativi delle garanzie previste dalle polizze per matrimoni:

Copertura Massimale Premio
Annullamento cerimonia 15.000 € 180 €  ca.
Responsabilità civile matrimonio 100.000 € 12 € ca.
Tutela giudiziaria 15.000 € 12 € ca.
Annullamento viaggio luna di miele 7.000 € 60 € ca.
Assistenza Sposi 25.000 € 12 € ca.
Assistenza casa 15.000 € 12 € ca.
Garanzia perdita Lavoro reddito netto familiare: 2.500 euro/mese 90 € ca.
Totale 380 € ca.

 

Facile.it ci ha dato un quadro generale delle coperture assicurative che stanno nascendo per il settore matrimonio. Vi immaginiamo, dopo la lettura dell’articolo, a toccare ferro compiendo i più potenti riti scaramantici che conoscete! Una visione piuttosto oscura del giorno più bello ma… qualcuno deve pur parlarne! E allora, anche se nel 99% dei casi fila tutto liscio perché non investire una piccola somma per stare tranquilli ed essere preparati per ogni evenienza? Aspettiamo i vostri commenti!!!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here